Logo_Gamindo_Horizontal_White

5 buone pratiche di sicurezza informatica

Alcuni piccoli accorgimenti per migliorare la consapevolezza sulla cybersecurity sia sul posto di lavoro che a casa
5-buone-pratiche-di-sicurezza-informatica-gamindo

Gaming | 12-12-2023

Sai che ogni 39 secondi un’azienda subisce un attacco informatico? E che la maggior parte degli attacchi hacker è causata dalla scarsa conoscenza delle minacce informatiche?

Questo perché il mondo digitale con cui interagiamo quotidianamente racchiude un’infinità di opportunità, ma anche di potenziali minacce.

In questo scenario, dopo aver sviluppato insieme ad un esperto di cybersecurity del King’s College di Londra un corso dedicato alla sicurezza informatica in azienda, ci sentiamo in dovere di promuovere alcune buone pratiche di sicurezza informatica che puoi facilmente applicare nel contesto lavorativo e nella tua quotidianità (e che ritroverai anche all’interno di Cyber Shield, ma in maniera più accattivante e divertente 👀).

Che cosa si intende con sicurezza informatica?

La sicurezza informatica è la linea di difesa che protegge le aziende da attacchi dannosi e minacce online. La sua importanza risiede nella preservazione dell’integrità, della riservatezza e della disponibilità delle informazioni aziendali. Con il costante aumento degli attacchi informatici, essere ben preparati diventa cruciale per evitare gravi conseguenze per il business.

Uno sguardo alle statistiche

Negli ultimi anni, il numero di attacchi informatici è cresciuto in modo esponenziale a livello mondiale. Dalle violazioni dei dati personali alle frodi finanziarie, le aziende sono diventate bersagli di una vasta gamma di minacce online.

Se ci concentriamo in particolar modo sull’Italia, lo scenario non è tra i migliori: nel primo semestre del 2023 gli attacchi cyber nel nostro Paese sono cresciuti del 40% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (fonte dati: rapporto Clusit 2023). Questi dati sottolineano l’urgenza di un approccio proattivo alla sicurezza informatica.

5-buone-pratiche-di-sicurezza-informatica-gamindo

5 buone pratiche di sicurezza informatica

Ecco 5 buone pratiche di sicurezza informatica che puoi applicare facilmente sia sul posto di lavoro che nella tua vita privata:

  • Aggiorna regolarmente i software: mantieni tutti i software e le applicazioni aggiornati per colmare eventuali vulnerabilità di sicurezza. Sì, è vero, gli aggiornamenti sono noiosi, ma a te non costano fatica e mantengono te, la tua azienda e i tuoi dispositivi al sicuro ❤️‍🩹

 

  • Attiva l’autenticazione a due fattori: implementa l’autenticazione a due fattori per un livello aggiuntivo di protezione degli account e dei tuoi dati sensibili

 

  • Impara a riconoscere i messaggi di phishing: forma i dipendenti a riconoscere ed evitare tentativi di phishing che potrebbero compromettere le credenziali aziendali (ultimamente molti istituti bancari stanno facendo formazione ai propri clienti su questi temi tramite newsletter. Hai provato a leggere i loro consigli? Possono risultare molto preziosi in caso di dubbi o necessità)

 

  • Imposta backup periodici dei dati: esegui regolari backup dei dati importanti per garantire la loro disponibilità in caso di attacchi ransomware o perdita accidentale

 

  • Crea password complesse: condividi con i colleghi l’importanza di creare password robuste e complesse che comprendono numeri, caratteri speciali e soprattutto nessun riferimento a alla sfera personale. No, il cognome di tua mamma da nubile non è l’ideale, ma nemmeno il nome del tuo cane, gatto o pesce rosso. Queste informazioni possono essere reperite facilmente online da un hacker! 

La sfida del cybersecurity awareness training per aziende

Se stai leggendo questo articolo, avrai capito che è sempre più complesso difendersi dagli attacchi hacker, soprattutto a causa della mancanza di conoscenza e consapevolezza da parte dei dipendenti sulle molteplici minacce online. 

Affrontare questa sfida e aumentare il livello di sicurezza della tua organizzazione, però, non deve essere per forza qualcosa di noioso e complicato. Puoi sempre giocare a Cyber Shield, il nostro corso game-based di cybersecurity aziendale progettato per preparare tutti i dipendenti ad affrontare le principali minacce di sicurezza informatica in modo coinvolgente (giocheranno ad un videogioco e impareranno nuove fondamentali nozioni, è un’azione win-win sia per che per loro). Ne abbiamo parlato sempre in un articolo che trovi 👉🏻 qui

Investire nel miglioramento delle competenze di sicurezza informatica attraverso Cyber Shield non solo protegge la tua azienda, ma costruisce anche la cosiddetta “cybersecurity awareness” che si ripercuote positivamente su tutta l’organizzazione. 

Non lasciare che la sicurezza sia un optional, fai un salto verso un futuro digitale sicuro con i nostri videogiochi! 

Condividi

Vuoi ricevere la nostra presentazione aggiornata e rimanere al passo
sugli ultimi progetti?

Leggi anche

HR gamification al servizio della formazione

HR gamification al servizio della formazione

HR gamification sembra un brutto termine ma in realtà non lo è. Fidati.

Il gaming nelle attività di team building

Il gaming nelle attività di team building

Insomma, non la solita escape room o il classico gioco di squadra.

Coinvolgere i dipendenti in azienda con un advergame

Coinvolgere i dipendenti in azienda con un advergame

Employee engagement e videogiochi vanno a braccetto.

Corso di cyber security awareness: come sceglierlo

Corso di cyber security awareness: come sceglierlo

Corso di cyber security awareness? Ce lo abbiamo.

© Ofree Srl

Via E. Reginato 85, 31100 Treviso ITALY | VAT number 04982720262 © All Rights Reserved.